top of page
  • Guido Bonatti

12 gennaio 2023: Marte riprende il moto diretto in Gemelli

Finalmente Marte, che era entrato in Gemelli il 21 agosto dell'anno scorso, qualche giorno fa ha ripreso il suo moto diretto; terminerà la sua corsa nel segno per approdare nel Cancro a partire dal prossimo 26 marzo.

Mi piace pensare all'astrologia come a un'orchestra e Marte in Gemelli l'agosto scorso è stato come il suono del corno, il colpo della grancassa che annunciava un'importante trasformazione dal punto di vista astrale: il futuro ingresso di Saturno nei Pesci (di cui abbiamo già parlato), che porterà l'attenzione sui quattro segni mobili dello Zodiaco (Gemelli appunto, poi Vergine, Sagittario e Pesci).

Il signore dei Gemelli è il messaggero dell'Olimpo, Mercurio: a questo dio erano attribuite la velocità (piedi alati) e l'astuzia, la rapidità di intelletto e il suo compito era quello di portare le comunicazioni. Marte è tradizionalmente associato alla forza e al fuoco; al vigore, all'aggressività, alla violenza.

Ora è chiaro come a livello mondiale questo passaggio di Marte in Gemelli sta rappresentando un surriscaldamento degli scambi, degli spostamenti (pensiamo alla riapertura delle frontiere cinesi; la Cina è un Paese profondamente connesso con il segno dei Gemelli) e delle comunicazioni.

Fortunatamente abbiamo appena superato un periodo relativamente lungo di retrogradazione di Marte (iniziato il 31 ottobre 2022) che aveva determinato un forte abbassamento energetico (stagnazione, frustrazione, calo della libido) tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre con il transito di Mercurio (che, essendo signore dei Gemelli, modula appunto l'attuale transito marziano) nell'opposto segno del Sagittario.

Vivremo ancora per qualche settimana la briosità (che a volte può dare qualche mal di testa...) di Marte in Gemelli che si esprimerà in maniera tendenzialmente più armonica rispetto ai mesi scorsi e che terminerà il suo lungo cammino di 7 mesi sostenuto dal sestile di Mercurio in Ariete, quasi a riconciliarsi idealmente con il signore di Marte prima di passare al segno successivo.

Per avere un'idea forse ancora più precisa dell'atmosfera che stiamo vivendo grazie (o a causa) di Marte in Gemelli, basterà citare alcune personalità celebri caratterizzate da questo posizionamento:


- Benito Mussolini: quale migliore rappresentazione dell'uso della forza (Marte) applicato anche alla parola (Mercurio)?;


- Bernard Madoff: truffatore, ideatore del più grande schema Ponzi della storia (Mercurio come astuzia);


- Martin Luther King: ancora oggi ricordato come un grande oratore del '900 e per le sue battaglie (Marte) in difesa dei diritti degli afroamericani;


- Papa Benedetto XVI: riconosciuto come grande teologo e pensatore della Chiesa;


- James Joyce: lo scrittore irlandese è universalmente noto per la forza impressa dal e nel linguaggio;


- Lech Wałęsa: le sue lotte e rivendicazioni sindacali all'interno dell'ex blocco sovietico.










2 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page