top of page
  • Guido Bonatti

Il cielo astrologico del 2023: Saturno in Pesci

Nei primi mesi del 2023 Saturno concluderà il suo passaggio nel segno dell'Aquario (in cui staziona stabilmente dal 17 dicembre 2020) e si porterà, a partire dal 7 marzo, in quello dei Pesci.


Che cosa potrebbe comportare questo cambiamento sul piano degli avvenimenti a livello mondiale?


Innanzitutto, è importante ricordare che è dal lontano 17 dicembre 2017, giorno dell'ingresso di Saturno in Capricorno, che Saturno non staziona in un segno da lui stesso governato. Ci possiamo aspettare che l'elemento acquatico offerto dai Pesci possa ammorbidire il grande vecchio dello Zodiaco.


Se uno dei principii collegati a Saturno è quello della strutturazione, il desiderio di evasione e di fuga dalla realtà sono certamente caratteristiche del segno dei Pesci (almeno degli individui nati sotto questo segno meno consapevoli o poco evoluti sul piano spirituale): questa combinazione darà luogo con ogni probabilità alla costruzione (Saturno) di mondi fantastici, di luoghi di evasione dalla realtà. Pensiamo alla prima pubblicazione de Lo Hobbit di Tolkien (settembre 1937), a quella di Dune di Frank Herbert (agosto 1965), al film Jurassic Park (settembre 1993), al primissimo videogioco della serie Warcraft (Orcs and Humans, novembre 1994) o al primo cartone animato interamente realizzato al computer Toy Story (novembre 1995).


L'elemento acquatico pescino interverrà ad allentare le dinamiche di controllo e di restrizione esercitate da Saturno. Se ciò potrà rappresentare un sollievo sotto alcuni aspetti, l'arrivo di Saturno nel segno dei Pesci sarà però temibile dal punto di vista politico. Il caos e l'anarchia, altre caratteristiche dei Pesci, fanno pensare con preoccupazione alla Russia di Boris Eltsin della metà degli anni '90 o alla circolare del 16 maggio 1966 con cui si suole individuare l'inizio della Rivoluzione Culturale in Cina.


Un altro indizio che possiamo cercare di scorgere tra le simbologie dei pianeti e dei segni coinvolti in questo nuovo anno che sta iniziando è quello del rapporto tra l'uso (e l'abuso) delle sostanze chimiche (Pesci) e la legge (Saturno). Pensiamo al divieto di produzione e vendita dell'LSD negli Stati Uniti nel 1966 (LSD peraltro scoperto dal Dr. Albert Hofmann, che aveva Saturno in Pesci radix) che tuttavia non riuscì a fermare il movimento hippy di quegli anni.


E per finire, l'ingresso di Saturno in Pesci molto probabilmente si farà notare anche nell'ambito della religione e della spiritualità. Saturno inizierà a chiederci: "Hai un qualche tipo di fede o di credenza? e se sì, quale uso intendi farne?". Domande che saranno solo un'anticipazione della futura congiunzione (nel segno dell'Ariete) tra Saturno e Nettuno nel 2026.












8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page